Our Knowledge company

Conversazioni sull’impresa del futuro
L'impresa della conoscenza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da anni, il Gruppo Loccioni è impegnato nel tentativo di sviluppare un modello imprenditoriale, in cui non ci sono dipendenti, ma collaboratori intraprenditori che investono i loro saperi nella realizzazione di un risultato condiviso, e in cui vengono incentivati valori quali responsabilità, autonomia, intraprendenza, trasparenza e partecipazione. Tutto ciò nell’impegno comune per lo sviluppo di sistemi automatici di misura e controllo atti a migliorare la qualità, l’efficienza e la sostenibilità di prodotti, processi ed edifici: la responsabilità sociale viene così coniugata non solo verso l’interno (ciò che si è), ma anche verso l’esterno (ciò che si fa).


L’aumento dei disoccupati intellettuali deve farci riflettere, e se come Gruppo siamo in controtendenza è anche perché abbiamo intrapreso il cammino di un’impresa della conoscenza, che cerca lavoro di qualità e persone per farlo.

 

Per proseguire questo cammino, abbiamo attivato una collaborazione con la Regione Marche e  il dottorato di ricerca in Human Sciences di Francesco De Stefano (Università di Macerata) per analizzare e sviluppare il “modello Loccioni” di impresa della conoscenza.

 

Nello spirito dell’Open Company, che da sempre ci contraddistingue, abbiamo deciso di rendere accessibile a tutti questo progetto grazie alla rubrica Our knowledge company, uno spazio in cui parleremo di noi e del nostro modo di intendere il lavoro, la ricerca e la costruzione del futuro ma soprattutto uno spazio in cui ci confronteremo con altri.

 

È fondamentale, infatti, che altri prendano parte a questo cammino e che condividendo la nostra esperienza ci arricchiscano della loro, commentando, collaborando e partecipando a l’“impresa” della conoscenza.

 

Leggi l’ultimo post della rubrica Our Knowledge Company: Insegnare Futuro di Mario Bartocci